emergenza covid

Cookie Policy

Questo sito Web utilizza i cookie necessari al suo funzionamento e necessari per raggiungere gli scopi illustrati nella politica sulla privacy. Accettando questo o scorrendo questa pagina o continuando a navigare, accetti la nostra politica sulla privacy.

Chiamaci

+39 392 905 9809



Apertura

Lun - Mar - Gio - Ven
9.00 - 12.30 e 16.00 - 19.30
Mer 16.00 - 19.30
Sab 10.00 - 14.00

La visita ortopedica include una valutazione completa sia dal punto di vista ortopedico che neurologico. Rx e altri test diagnostici specifici possono essere a volte necessari.

1. Segnalamento

La visita ortopedica deve sempre iniziare con quello che viene cahiamto segnalamento, ossia con la raccolta di alcune informazioni base riguadanti l’animale:

  • Età
  • Razza
  • Genere
  • Motivo della visita

Il Medico Veterinario già da queste informazioni può farsi un’idea (almeno dal punto di vista statistico) di cosa aspettarsi.

2. Visita

Anamnesi: il racconto del proprietario può darci ulteriori informazioni:

  • Inizio e durata del problema
  • Numero di arti afeftti
  • Attività che esacerbano il problema

E’ un animale da compagnia o da lavoro/sport

Osservazione:  

Guardare l’animale muoversi, il suo passo, il suo modo di muoversi sia da libero nella stanza, sia condotto dal proprietario è importante per localizzare il problema.

Esame fisico:

  • L’animale viene palpato mentre e in stazione, partendo dai piedi e muovendo le articolazioni. Ogni osso, articolazione, legamento e tendine viene valutato.
  • Si chiede al cane di sedersi, stendersi, alzarsi su due zampe per vedere come reagisce o se qualche dolore gli impedisce di fare questi movimenti.
  • A cane steso si ricontrollano i range di movimento o se ci sono movimenti anomali della articolazioni. Sempre partendo prima dalla zampa sana. Il Medico Veterinario osserverà/sentirà eventuali anomalie e ne prenderà atto.
  1. Scopi della visita ortopedica:

La visita ortopedica ha de scopi principali:

  1. Scovare con la palpazione strutture anomale o identificare la localizzazione del dolore

Capire se il dolore deriva da strutture che necessitano di ulteriori esami quali Rx o artrocentesi. c

4. Esame Neurologico

Molte cause di dolore o di atrofia muscolare sono da attribuirsi a problematiche neurologiche che devono essere differenziate da quelle ortopediche. La maggior parte delle volte queste problematiche richiedono attenzioni più immediate e interventi tempestivi.

  • Palpazione dell’intera colonna vertebrale
  • Flesso estensione del collo e controllo del range of motion laterale. Stessa procedura con la coda.
  • Prove di propriocezione e di equilibrio
  • Prove dei riflessi

5. Sedazione per Rx e ulteriore visita clinica

Per animali particoalrmente paurosi, doloranti o aggressivi è importante l’uso della sedazione. Prima di sedare il cane bisogna avere un’idea chiara di che dstretto andarea controllare, in quanto l’animale non mostrerà più dolore.

Ci sono numerosi vantaggi nel sedare un paziente ortopedico:

  • Minor stress e minor dolore per le manipolazioni e per il posizionamento necessario alle Rx
  • Miglior posizionamento e immobilità totale per Rx di miglior qualità e più diagnostiche, con minor rischo di errore e minor quantità di raggi assorbiti.

Per la sedazione sarà presente un collega dedicato che si occupa esclusivamente del monitoraggio del paziente e di intervenire in caso di problemi.

6. Manovre specifiche

Alcuni esempi:

  • Ginocchio: test del cassetto anteriore e posteriore
  • Patella: Solelcitazioni in flesso-estensione per vedere se c’è lussazione
  • Segno di ortolani:  per indagare la sublussazione coxo articolare
Pin It